• 23 Maggio 2024 2:24

FriuliTv Networking

FriuliTv, MediaEuropa Channel, Carnia WebTv

DUE ESCURSIONISTI TRATTI IN SALVO IN VAL CIMOLIANA

I vigili del fuoco di Pordenone sono intervenuti dalle ore 21.45 di sabato 6 aprile in val Cimoliana per soccorrere 2 escursionisti rimasti bloccati a quota 2000 MT nei pressi del Campanile di val Montanaia.
La sala operativa VVF dopo essere stata attivata dal Soccorso Alpino, ha messo in campo oltre alla squadra ordinaria di Maniago anche la squadra NEGH VVF composta da 5 unità, specializzate nel soccorso su neve e ghiaccio, provenienti dai comandi VV.F di Pordenone e Udine. Grazie ad un continuo coordinamento tra le sale operative VVF, CNSAS, Carabinieri e 5 righel si è organizzato un soccorso sia con un elicottero militare che con le squadre di terra.
A causa delle condizioni meteo di scarsa visibilità l’elicottero militare non è potuto atterrare nella notte al campo base allestito a casera Meluzzo e al rifugio Pordenone, a quel punto tutti gli sforzi sono stati concentrati nel raggiungere gli escursionisti via terra. Una squadra composta da soccorritori VVF e volontari CNSAS percorrendo un sentiero innevato con circa 900 mt di dislivello, ha raggiunto gli escursionisti, che presentavano evidenti sintomi di ipotermia, e li ha accompagnati al bivacco Perugini in attesa delle prime ore del giorno per poter approcciare un secondo tentativo di volo.
Alle prime luci dell’alba l’elicottero sanitario ha potuto raggiungere soccorritori ed escursionisti che sono stati elitrasportati all’ospedale.