• 23 Maggio 2024 2:54

FriuliTv Networking

FriuliTv, MediaEuropa Channel, Carnia WebTv

CARNIA BEL DOLCE SCOPRIRE

Non è più tempo di poltrire, è tempo di uscire! Fuori, a respirare aria fresca, a lasciarsi accarezzare da un sole ancora delicato, a scuotersi dal torpore dell’inverno, a riempirsi gli occhi dei colori della natura che si risveglia, a sdraiarsi su un prato, a inspirare nuovi profumi… Tra paesaggi rinati e spunti infiniti per passeggiate non solo naturalistiche, la primavera nel comprensorio dello Zoncolan e dintorni – tra le mete più famose del Friuli Venezia Giulia, eppure ancora oasi integra di pace – è una vera e propria esperienza. O meglio, un’Experience, per citare il programma messo a punto da Visit Zoncolan con un’ampia proposta di escursioni guidate, per tutti i gusti e le gambe, all’insegna di ambiente, storia, cultura, leggenda e tanto altro. Ecco qualche esempio.

La Casa delle 100 Finestre
Una residenza di grande fascino, non solo architettonico. Per una pausa lontano dalla città e anche dai suoi palazzoni, ecco una meta – Mione, frazione di Ovaro – che è anche un viaggio nel tempo e nella storia delle migrazioni toscane in Carnia. Il nome ufficiale è Palazzo Micoli Toscano (dalla fusione di due famiglie, una carnica e l’altra toscana), poi ribattezzato Casa delle 100 finestre per l’evidente preponderanza di aperture sui quattro lati, costruito a inizi ‘800 su commissione dei Toscano, che qui si erano stabiliti nel XIV secolo, in fuga dalla peste, e che avevano trovato fortuna grazie al commercio di legname. Ispirata alle ville venete, ma rispettosa del contesto alpino e resa unica da dettagli insoliti per l’epoca, la dimora voluta a prova della prosperità della famiglia, è ancora oggi proprietà privata e quindi non è normalmente aperta al pubblico. Con l’escursione dedicata di Visit Zoncolan si ha quindi un’occasione unica di visitarla, ma anche di scoprire per bocca della proprietaria, Anna Barbieri, tanti aneddoti (per esempio, perché Casa delle 100 finestre, se queste sono in realtà 107?). Volendo, è poi possibile fare una passeggiatina in paese e nei suoi incantevoli dintorni.
Domenica 21 e 28 Aprile, ore 10.30. Durata 1 ora.
Qui tutti gli appuntamenti fino a luglio https://visitzoncolan.regiondo.it/visita-alla-casa-delle-100-finestre-ad-ovaro . È possibile visitarla anche in altri giorni, previa richiesta contattando Visit Zoncolan (è un’idea interessante anche per gruppi di scolaresche e attività di team building abbinata ad un’escursione).

Pedalando in Val d’Arzino, tra natura, storia e… acquolina
“La Val d’Arzino è una poesia del mondo, un canto raccolto nel grembo del Friuli, un’immagine delle origini (…) – racconta il poeta Domenico Zannier – È il silenzio, appena toccato dalla sinfonia dei torrenti, che riempie di pace e serenità (…)”  L’e-bike è il mezzo perfetto per vivere la poesia di questo tesoro nascosto di Carnia senza spezzarne l’incantesimo. Il percorso proposto è un anello ciclabile che, partendo da Villa Santina, si snoda attraverso strade poco trafficate e sentieri sterrati, conducendo alla scoperta delle cascate dell’Arzino, tra le gemme naturali della regione. La salita alla Sella Chianzutan, poi, offre panorami spettacolari. Il ritorno attraverso la Val di Preone è un’ulteriore immersione nella bellezza incontaminata e selvaggia della Carnia. L’itinerario di media difficoltà – 37 chilometri, con un dislivello di 940 metri- richiede buone capacità tecniche nella guida della bicicletta elettrica e non è adatto ai bambini. Richiesto abbigliamento da ciclismo, con scarpe da trekking o ginnastica per la visita alle cascate. Possibilità di noleggio e-bike previa prenotazione presso Visit Zoncolan e di pranzo tipico in una locanda.
Giovedì 25 aprile, ore 9.30. Durata 4 ore. Difficoltà media.
Chi non può in questa data, può chiedere un’uscita personalizzata a Visit Zoncolan (attivazione con un numero minimo di partecipanti).
Foto-trekking nella Forra del Vinadia
L’antica regina dei Carni Vinadia, si gettò insieme al suo esercito da un dirupo per sfuggire ai Romani che la inseguivano… La forra del torrente che prende il suo nome è la cornice perfetta per quel ricordo, con tutta la sua potenza: un esempio unico della forza della natura, dell’eterna lotta in questo caso tra roccia e acqua. Il torrente ha scavato nelle ere geologiche un impressionante solco, tra i più estesi in tutta Europa, creando ambienti suggestivi e unici, di cui l’escursione esplora il primo tratto. Fotocamere alla mano (facendolo sempre con attenzione ed in sicurezza) per immortalare scorci selvaggi, insinuandosi nel canyon, in un ambiente naturale inviolato, con alte pareti di roccia tali da scorgere a fatica il cielo, torrioni addossati alle pareti e cascate spettacolari, si raggiunge l’ingresso della parte bassa della forra. Attraverso l’angusto portale di pietra ci si addentra questa volta nel bosco, a seguire il placido scorrere delle acque del Rio Dongieaga, tra pozzi e magici scorci. La guida fornisce preziose indicazioni sulle tecniche escursionistiche, condivide nozioni approfondite sulla natura del luogo e offre supporto e consigli fotografici lungo l’intero percorso. L’escursione è adatta a tutti, e soprattutto agli amanti della fotografia.  Sono richiesti abbigliamento e scarpe da trekking.
Venerdì 26 aprile, ore 9.30. Durata 3 ore. Escursione medio-facile.
Chi non può in questa data, può chiedere un’uscita personalizzata a Visit Zoncolan (attivazione con un numero minimo di partecipanti).

Questi appuntamenti si ripeteranno poi per tutta primavera e nei mesi estivi, oltre alle numerose e varie altre Experience ideate da Visit Zoncolan per far scoprire incantevoli luoghi della Carnia e far vivere nuove avventure a grandi e piccoli. Per bambini e famiglia sono previste delle simpatiche esperienze, come ad esempio “Muuungi la mucca e gusta! “Forest kids”, “La passeggiata in “Fattoria Diffusa”, attività con i pony in collaborazione con l’Agriturismo Randis. Il programma comprende un’ampia scelta di escursioni e attività a tema (diversificate per appassionati di trekking, e-bike, per la famiglia o semplici passeggiate con corso di cucina e/o degustazione) consultabili e prenotabili su https://visitzoncolan.com/experience/ . Sono tutte programmabili anche nelle date non previste dal calendario, chiedendo un’uscita personalizzata a Visit Zoncolan (anche per gruppi, prezzi a partire da 15 €).

Per informazioni: Visit Zoncolan 

Tel. +39 0433 778921 – www.visitzoncolan.com – info@visitzoncolan.com