• 21 Luglio 2024 19:38

FriuliTv Networking

FriuliTv, MediaEuropa Channel, Carnia WebTv

DOMENICA 16 APRILE A CAPRIVA DEL FRIULI LA 46a FIESTE DE PATRIE DAL FRIUL

A pochi giorni dal 3 aprile, data in cui ufficialmente ricorre la Festa della Patria del Friuli, ecco annunciato il programma delle celebrazioni della 46^ edizione della “Fieste de Patrie dal Friûl”. Domenica 16 aprile la manifestazione sarà ospitata da Capriva del Friuli, che riceverà il “testimone” da Vito d’Asio, dove si è tenuta nel 2022.

Quest’anno la Bandiera sarà l’importante protagonista delle celebrazioni: l’Istitût Ladin Furlan “Pre Checo Placerean” e l’ARLeF – Agenzia regionale per la lingua friulana hanno incaricato l’artista marchigiano Francesco Pellegrini di realizzare una fedele riproduzione dello storico vessillo che sarà presentata per l’occasione e che a partire da questa edizione diverrà il “testimone” che i sindaci ospitanti si scambieranno di anno in anno.

Il programma delle celebrazioni ufficiali per la Fieste de Patrie dal Friûl 2023 – organizzata dal Comune del Friuli orientale con il sostegno della Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia e dell’ARLeF, in collaborazione con l’Istitût Ladin Furlan “Pre Checo Placerean” – prenderà il via alle 9.30 con l’esposizione della Bandiera del Friuli, in via Dante Alighieri. Ad accompagnare il momento solenne ci sarà la banda “Città di Cormons” che suonerà “Incuintri al doman”, l’Inno ufficiale del Friuli. Alle 10, nella chiesa parrocchiale di Capriva sarà poi celebrata la Santa Messa in lingua friulana, con letture e preghiere anche in lingua slovena e tedesca. La liturgia sarà accompagnata dai canti del “Polifonico Caprivese”, mentre a precedere e a concludere il momento religioso sarà il gruppo degli “Scampanotadôrs del goriziano”. I festeggiamenti si sposteranno quindi al Centro civico di Capriva, dove è previsto l’arrivo di una delegazione di cicloturisti della FIAB regionale, simbolicamente partita in mattinata da Aquileia e, a seguire, le esibizioni dei gruppi folcloristici “Michele Grion” e “Primavera”.

La cerimonia civile della Fieste si aprirà alle 11.30 con l’Inno ufficiale del Friuli cantato dal “Polifonico Caprivese”, cui seguiranno la lettura della bolla imperiale a cura del gruppo storico “Città di Palmanova”, lo scambio della bandiera che rappresenterà, come detto, la grande novità di questa edizione, e i saluti delle autorità. La mattinata si chiuderà con la consegna di un riconoscimento a Lucia Follador, direttrice del coro “VocinVolo – Ritmea” di Udine, protagonista del video 2023 dell’Inno ufficiale del Friuli, diffuso sul web proprio nei giorni scorsi e girato a Villa Gallici Deciani.

Dopo il pranzo nella storica cornice di Villa Russiz, sono previste due visite guidate: alle 15.00 alla Fondazione Villa Russiz e alle 16.30 al Castello di Spessa. Per il pranzo e le visite guidate è richiesta la prenotazione obbligatoria: entro le ore 13.00 dell’11 aprile 2023 si può scrivere allo Sportel Furlan a info@sportelfurlan.eu o telefonare allo 0432 1743400.

Da segnalare infine due eventi collaterali che anticiperanno a Capriva le celebrazioni della domenica. Il 14 aprile, dalle 8.30, il presidente dell’Istitût Ladin Furlan “Pre Checo Placerean” presenterà ai bambini della scuola primaria il fumetto “3 di Avrîl 1077”. Il giorno seguente, sabato 15 aprile, alle 10, la sala del Centro civico di Capriva del Friuli, ospiterà il convegno sugli stati generali del Teatri Furlan.

Le celebrazioni della Festa del Friuli proseguono su tutto il territorio friulano grazie a un ricco calendario di eventi culturali promossi dagli oltre 60 Comuni che hanno aderito al bando dell’ARLeF, in attuazione alla Legge n. 6/2015 per il sostegno delle manifestazioni che accompagnano la ricorrenza.