• 19 Aprile 2024 2:37

FriuliTv Networking

FriuliTv, MediaEuropa Channel, Carnia WebTv

Ha riportato la frattura di una gamba dopo essere caduto lungo pendii ripidi cosparsi di neve dura in un impervio canale torrentizio un udinese del 2000 che con le ciaspe stava percorrendo il sentiero CAI 811 nel tratto tra Malga Avrint e il Bivacco Carcadè.

Dal fondo del canale è riuscito lui stesso a chiamare i soccorsi.

Mobilitate le squadre di terra della stazione di Forni Avoltri del Soccorso Alpino, con cinque tecnici, e la Guardia di Finanza, che si sono portati a Sella Chianzutan per eventuale supporto alle operazioni.

A recuperarlo è stata l’equipe dell’elisoccorso regionale, che ha calato il tecnico di elisoccorso, il medico e due infermieri nel dirupo verricellandoli uno alla volta. L’intervento è stato laborioso perché il luogo era particolarmente impervio e in un tratto vegetato con poca visibilità. La caduta è avvenuta lungo un versante settentrionale.

È stato predisposto un ancoraggio di sicurezza con le corde, ancorando anche la barella. Complicate le operazioni di imbarellamento perché il tratto era pendente e coperto di neve indurita.

Per il recupero con il verricello – con una verricellata di cinquanta metri – è stato necessario calare la barella di qualche metro affinché ci fosse sufficiente spazio di manovra.

L’intervento si è svolto tra le 11.30 e le 14.30 circa.