• 21 Luglio 2024 21:19

FriuliTv Networking

FriuliTv, MediaEuropa Channel, Carnia WebTv

MONFALCONE. Sanzionati quattro acconciatori bengalesi per mancanza dei requisiti richiesti per l’esercizio della professione

Grazie alla collaborazione con l’Ufficio Commercio del Comune, gli agenti della Polizia locale hanno svolto un’attività info-investigativa preventiva che, insieme a un attento studio del territorio, ha permesso di individuare alcune attività economiche, gestite da cittadini bengalesi, che praticavano la professione di acconciatore senza che il direttore tecnico, in possesso dei requisiti e l’esperienza nel settore, fosse presente in sede.

A tutela della clientela e della libera concorrenza, la normativa italiana prevede che, per poter esercitare la professione di estetista e di acconciatore, è necessario che il titolare o un direttore tecnico abbia acquisito la relativa qualifica professionale.

E’ stato accertato che in quattro esercizi commerciali mancava il direttore tecnico in loco e la Polizia locale ha quindi provveduto a elevare una sanzione di euro 1.600 a carico di ogni singola impresa, per un totale di euro 6.400.

“I controlli alle attività etniche vengono effettuati costantemente dalla Polizia locale – dichiara il sindaco di Monfalcone, Anna Maria Cisint – per tutelare i cittadini avventori e per garantire la libera concorrenza tra gli esercizi commerciali.

Esistono delle regole chiare, che chiunque decida di aprire un’attività commerciale o produttiva ha il dovere di rispettare e la Polizia locale sta facendo un grande lavoro anche in questo ambito”.