• 13 Aprile 2024 15:03

FriuliTv Networking

FriuliTv, MediaEuropa Channel, Carnia WebTv

OMICIDIO DI CAPODANNO A UDINE. I DETTAGLI DELL’ARRESTATO DELL’AGGRESSORE

Anderson Vasquez Dipres, il cittadino dominicano di 34 anni arrestato con l’accusa di aver ucciso il 31enne Ezechiele Mendoza Gutierrez a Udine la notte di Capodanno, si trovava in regime di detenzione domiciliare e, per questo, oltre all’accusa di omicidio volontario, gli è stato contestato anche il reato di evasione.

Lo ha reso noto il procuratore della Repubblica di Udine, Massimo Lia, durante una conferenza stampa.

“Sebbene i presenti alla festa di Capodanno avessero dichiarato di non avere assistito all’aggressione – ha precisato -, alcuni di loro hanno suggerito che, recentemente, la vittima aveva avuto dei diverbi con un cittadino di origine dominicana di nome Anderson, anch’egli presente nel locale”.

Le ricerche si sono così concentrate nei luoghi di dimora e residenza del sospettato, poi individuato nel primo pomeriggio dell’1 gennaio dai carabinieri in una struttura ricettiva di Tarvisio.

L’uomo, che indossava ancora gli indumenti sporchi di sangue, in ragione degli elementi raccolti, è stato dichiarato in arresto e associato alla casa circondariale di Udine.

“Nella giornata di ieri – ha concluso il procuratore – nel corso dell’interrogatorio davanti al magistrato, ha ammesso la propria responsabilità nel ferimento, fornendo la sua versione dei fatti. Sono tuttora in corso le indagini per ricostruire in maniera puntuale l’esatta dinamica”.

“L’individuazione del presunto autore del grave delitto in un così breve lasso temporale – sono trascorse pochissime ore tra il primo intervento e la cattura del responsabile – è il risultato dell’impegno e della perfetta sinergia tra i carabinieri e la Procura della Repubblica”, ha concluso Lia, elogiando il lavoro dei propri collaboratori e degli investigatori dell’Arma.