• 13 Aprile 2024 15:54

FriuliTv Networking

FriuliTv, MediaEuropa Channel, Carnia WebTv

STRAGE DI NATALE A UDINE 1998. ARRESTATO UN LATITANTE

La Questura di Udine, con il coordinamento del Servizio centrale operativo e del Servizio cooperazione internazionale di polizia ha individuato in Kosovo un 54enne, cittadino albanese, destinatario di un mandato di arresto in ambito internazionale, in quanto deve scontare una pena di 16 anni e mezzo di reclusione, disposta dalla Procura generale di Trieste, per fatti occorsi fra il 1995 e il 1999.
L’uomo faceva parte di un’associazione a delinquere finalizzata al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e allo sfruttamento della prostituzione.
L’attività investigativa prese le mosse dai fatti accaduti l’antivigilia di Natale del 1998, quando, in un attentato in viale Ungheria, a seguito dell’esplosione di un ordigno, morirono tre poliziotti della Questura.

Uno dei filoni di indagine si concentrò su un sodalizio criminale di cui il latitante era a capo e che faceva entrare in Italia giovani prostitute albanesi.
L’8 marzo scorso l’uomo è stato estradato in Albania, dove deve scontare dieci anni di carcere per droga.

Al termine, sarà consegnato alla autorità italiane.