• 25 Febbraio 2024 12:20

FriuliTv Networking

FriuliTv, MediaEuropa Channel, Carnia WebTv

TERREMOTO IN TURCHIA/SIRIA. ATTIVATA L’UNITA’ DI CRISI DELLA FARNESINA

L’Unità di Crisi della Farnesina ha preso contatto con i connazionali presenti nel paese e sta agendo in stretto raccordo con le rappresentanze diplomatico-consolari italiane dell’area per verificare le condizioni delle comunità italiane nelle zone colpite.
Al momento non risultano feriti o morti tra i connazionali.

A seguito del violento terremoto che questa notte alle 4:17 ha colpito le regioni della Turchia meridionale e della Siria settentrionale, l’Unità di Crisi del Ministero degli Esteri ha preso contatto con i connazionali presenti nel paese e sta agendo in stretto raccordo con le rappresentanze diplomatico-consolari italiane dell’area per verificare le condizioni delle comunità italiane nelle zone colpite. Al momento non risultano feriti o morti tra i connazionali.

A tutti gli italiani presenti nelle zone colpite a qualsiasi titolo, anche temporaneamente, si richiede di registrarsi sul sito “Dove siamo nel mondo” e scaricare la APP “Unità di Crisi” per cellulari, attivando la geolocalizzazione.

Alle ore 11,30 italiane registrata nuova scossa 7.5 con profondità stimata di 10 km più a nord rispetto a quella della notte 7.9 che aveva fatto scattare anche l’allerta tsunami rientrato per fortuna poco dopo le 7.30.
Il numero di vittime, secondo le prime stime superare il migliaio ma le immagini che stanno arrivando dall’area del sisma con altri crolli in corso, non promettono nulla di buono.