• 27 Maggio 2024 11:40

FriuliTv Networking

FriuliTv, MediaEuropa Channel, Carnia WebTv

RAGAZZO DECEDUTO DOPO UN VOLO NEL VUOTO DI 16 METRI MENTRE OPERAVA NELLA ZONA DANDOLO A MANIAGO.

ospedale PN

Un ragazzo di 20 anni di età di origine straniera è deceduto questo pomeriggio per le gravissime ferite riportate a seguito di un incidente/infortunio sul lavoro accaduto nell’area di una attività produttiva che opera in zona Dandolo, nel territorio del comune di Maniago. Era un lavoratore di una ditta esterna, di Bergamo.

Per cause in corso di accertamento da parte delle forze dell’ordine (sul posto i Carabinieri della Compagnia di Spilimbergo), è caduto da un’altezza di circa 16 metri.

Dopo la chiamata di aiuto giunta al Numero unico di emergenza Nue112, gli operatori di questa sala operativa di primo livello hanno transitato la telefonata alla Struttura operativa regionale emergenza sanitaria.

Gli infermieri della Sores hanno inviato sul posto l’equipaggio di un’ambulanza provenienza da Maniago, quello di una automedica e l’elisoccorso.

Il giovane, trovato incosciente, è stato preso in carico dal personale medico infermieristico che ha avviato una lunga rianimazione, continuata anche durante il trasporto in codice rosso all’ospedale Santa Maria degli Angeli di Pordenone. Instabile e gravissimo, non ha potuto essere elitrasportato. Purtroppo è spirato poco dopo.

Attivati/informati per quanto di competenza i Vigili del fuoco.